Home
Puliamo il Mondo 2001

Si è svolta anche sui Monti Lepini l’annuale manifestazione “Puliamo il Mondo” ed in particolare sono stati interessati i Comuni di Sezze e di Roccagorga: nel comune setino sabato mattina, studenti delle scuole elementari e medie unitamente ai volontari del Circolo “Monti Lepini” e del Centro di Educazione Ambientale “Asfodelo” sono intervenuti nell’area di via dei Templi dove sono state raccolte, lattine, bottiglie di vetro e di plastica, carta, siringhe  ed anche un frigorifero; più che una vera e propria azione di bonifica è stata effettuata attività di educazione ambientale con i giovani studenti praticando la raccolta differenziata; ai volontari di Legambiente sono state segnalate situazioni di disagio da parte di abitanti della zona che lamentano problemi legati al funzionamento delle fogne. Via dei Templi è stata appositamente scelta dalla Legambiente in quanto area che attualmente vive pesanti situazioni di degrado pur rappresentando, se recuperata, interessi archeologici e panoramici.  Domenica mattina componenti del Consiglio Comunale dei Ragazzi hanno prestato la loro opera nell’area del “Monumento” dando un segnale di interessamento verso le problematiche del rispetto dell’ambiente e del verde pubblico. Durante la giornata cittadini hanno segnalato l’esigenza di provvedere alla rimozione, presso il centro di stoccaggio dei rifiuti ingombranti di Via Piagge Marine di pneumatici che rappresentano un pericolo in caso di incendio avanzando proposte per racchiudere il centro di stoccaggio in una cornice di verde per eliminarne il forte impatto visivo in attesa della individuazione di un nuovo sito.

Il Circolo Monti Lepini della Legambiente intende ringraziare l’Amministrazione Comunale di Sezze per la collaborazione prestata ed in particolare il Corpo della Polizia Municipale che ha provveduto a raccogliere numerose siringhe utilizzate da tossicodipendenti. Un ringraziamento va anche al Consiglio Comunale dei Ragazzi per l’adesione all’iniziativa e la Consorzio Gea per la messa a disposizione di un furgone.

A Roccagorga domenica mattina i giovani del Circolo “Monti Lepini” e del Comitato “Il futuro è di Antonio” si sono ritrovati in località Prati-Prunacci interessata dal progetto di realizzazione di una centrale per la produzione di energia elettrica al quale si oppongono i cittadini della zona.

L’intervento della Legambiente sulla problematica dei rifiuti proseguirà nelle scuole che hanno aderito all’iniziativa con incontri specifici condotti dal Centro di Educazione Ambientale “Asfodelo”.

 

                                                                HOME