I GLUCIDI
                               GENERALITÀ E DISTRIBUZIONE IN NATURA
Dal greco "glucus" che significa dolce.
Diffusi in natura specialmente nel regno vegetale, sia come materia di sostegno (cellulosa) sia come materia di riserva (amido). Presenti anche negli organismi animali (glucosio-glicogeno) sia in forma libera, sia in combinazioni con protidi, glucidi, lipidi e altri composti di interesse biologico.
Definiti dal punto di vista chimico "sostanze ternarie", composte cioè di C,H,O, anche se in alcuni di essi sono presenti altri elementi come azoto e zolfo. 

                                                    CLASSIFICAZIONE
I glucidi vengono classificati in:
monosaccaridi e derivati dei monosaccaridi (glucosio, galattosio, fruttosio)
              
                 FRUTTOSIO                                                            GLUCOSIO
oligosaccaridi (lattosio, saccarosio)
  
                       SACCAROSIO
polisaccaridi (glicogeno): polimeri ad elevato peso molecolare 

                                          I GLUCIDI NELL'ALIMENTAZIONE
I glucidi occupano un posto preminente nella dieta dell'uomo. Sono presenti sotto forma vegetale nei cereali, legumi, frutta ecc., e in forma animale nel latte, nella carne e nel pesce.
Coprono circa la metà del fabbisogno energetico 50-60% e forniscono energia di rapido utilizzo: 1 g di zucchero fornisce 4 Kcal.
Essi infatti vengono bruciati prima dei protidi e dei lipidi, preservando questi dalla combustione ed esercitando una notevole azione di risparmio. Quando i bisogni di energia dell'organismo sono soddisfatti, i glucidi ingeriti in eccedenza in parte si depositano nel fegato e nei muscoli (glicogeno) e in parte si trasformano in grassi quale energia per il futuro.
Grazie alla loro presenza è possibile un' adeguata ossidazione dei lipidi i quali, bruciando senza un adeguato apporto di glucidi (meno del 20% delle calorie totali) danno luogo a formazioni acetoniche con conseguente stato di acetosi.
Hanno infine anche una funzione plastica in quanto entrano nella costituzione di strutture essenziali per gli organismi viventi (acidi nucleici, lipidi cerebrali).
                                                                HOME