Home

SEZZE-Sabato 29 ottobre 2005 si è tenuto a Sezze il Convegno dal titolo:
“I PARCHI RITROVATI Lepini, Tevere e Tolfa. Le economie delle aree protette per un altro sviluppo”
organizzato dal Circolo Monti Lepini della Legambiente e da Legambiente Lazio.
La folta presenza di pubblico e, soprattutto, i pronunciamenti ufficiali e favorevoli alla realizzazione del Parco Regionale dei Monti Lepini espressi dal Presidente Regionale della Coldiretti Massimo Gargano e dal Segretario Provinciale della CGIL Salvatore D’Incertopadre, confermano che l’idea rilanciata dalla Legambiente, oltre alla indubbia valenza ambientale e culturale, riveste un forte interesse economico. Gli importanti esponenti di due delle più rappresentative organizzazioni economiche e sindacali hanno individuato nel Parco uno degli strumenti per rilanciare lo sviluppo economico del comprensorio lepino che, puntando sulle proprie vocazioni, può intraprendere la strada verso un modello di sviluppo sostenibile e soprattutto duraturo, fornendo così, alle nuove generazioni, nuove prospettive occupazionali.
Altrettanto importante è stata la presenza dell’Assessore Regionale all’Ambiente Angelo Bonelli che ha individuato nella realizzazione del Parco una delle priorità del proprio assessorato.
A tale proposito è stata annunciata la stesura di una proposta di perimetrazione che verrà posta all’attenzione e alla discussione delle forze sociali ed istituzionali del territorio lepino nella piena consapevolezza che solo il consenso ed il coinvolgimento di quanti vivono il territorio possono rappresentare l’arma vincente per dare prospettive alla stessa presenza del Parco.
Legambiente per voce di Gustavo Giorgi e di Lorenzo Parlati ha ribadito il proprio impegno per raggiungere un obiettivo importante e a tale proposito si attiverà per costituire ai massimi livelli un comitato promotore del Parco Regionale dei Monti Lepini.

 

Petizione del comitato promotore per l'istituzione del Parco Naturale Regionale dei Monti Lepini

Al Presidente della REGIONE LAZIO
All’Ass. Regionale Ambiente

I SOTTOSCRITTI RAPPRESENTANTI DI ENTI LOCALI, ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA, ORGANIZZAZIONI IMPRENDITORIALI, ORGANIZZAZIONI SINDACALI, ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE E CULTURALI, SEMPLICI CITTADINI
CONSIDERATO CHE Il COMPRENSORIO DEI MONTI LEPINI RAPPRESENTA:
• Un’area importante per la protezione e la salvaguardia dell’ambiente naturale
• Un’area che registra la presenza di elementi storico culturali di alta valenza
• Una area interessante per la bellezza degli elementi fisici (montagne e panorami)
• Un area affascinante per le atmosfere dei centri storici, per i sapori della cucina tradizionale e dei prodotti tipici locali, per i numerosi appuntamenti legati alla tradizione e al folklore, per le produzioni artigianali.

Considerato che
Il comprensorio necessita di interventi istituzionali in grado di rispondere a fenomeni crescenti di: degrado ambientale; dissesto idrogeologico, abbandono da parte della popolazione; crisi economica; perdita di identità culturale

Considerato che
Ove realizzati e gestiti con convinzione, i Parchi hanno rappresentato una adeguata risposta alle contestuali esigenze di tutela ambientale e sviluppo economico.
Convinti che
L’istituzione del Parco debba avvenire con il pieno coinvolgimento di tutte le forze istituzionali, sociali, economiche e culturali presenti nel territorio.

Vista
La legge 394/91, gli artt. 28-33-35 dello Statuto della Regione Lazio, la legge regionale 17 giugno 1980 n° 63

Vista
La delibera n° 231 del 06 settembre 2002 della XIII Comunità Montana con cui si propone l’istituzione del Parco Regionale dei Monti Lepini

Chiedono
In tempi brevi, l’istituzione del Parco Regionale Naturale dei Monti Lepini


A tale scopo
I sottoscritti annunciano l’adesione e la costituzione del COMITATO PROMOTORE DEL PARCO REGIONALE NATURALE DEI MONTI LEPINI
torna a inizio pagina

Firmatari:

  • Massimo Gargano (Presidente Regionale Lazio della COLDIRETTI)
  • Salvatore D'Incertopadre (Segretario Prov. Latina CGIL)
  • Giuliano Sciotti Segretario UIL Lazio
  • Pasquale Verrengia (Segretario Prov. Latina CISL)
  • Vincenzo Avvisati (Sindaco Comune di Bassiano)
  • Loreto Bevilacqua Sindaco di Roccagorga
  • Renato Cacciotti (Sindaco Comune di Segni)
  • Simone Temofonte (Sindaco di Montelanico)
  • Quirino Briganti (Presidente XVIII Comunità Montana)
  • Giovanni Nichilò (Presidente XXI Comunità Montana
  • Lepini-Ausoni-Valliva)
  • Lorenzo Parlati (Presidente Legambiente Lazio)
  • Gustavo Giorgi (Presidente Circolo Monti Lepini Legambiente)
  • Bruno Palumbo (Assessore Comune di Bassiano)
  • Enrico Fontana (presidente dell'Editoriale La Nuova Ecologia e membro della segreteria nazionale di Legambiente)
  • Pietro Maceroni (Segretario Prov. Frosinone CISL)
  • Angelo Tomei (Sindaco di Rocca Massima)
  • Fabrizio Bellini (Presidente Provinciale Confagricoltura Latina)
  • Franco Mazzetto (Architetto)

torna a inizio pagina

Provincia di Roma
Provincia di Latina
Provincia di Frosinone:
Artena
Rocca Massima
Sgurgola
Colleferro
Cori
Morolo
Segni
Norma
Supino
Gavignano
Sermoneta
Patrica
Gorga
Bassiano
Giuliano di Roma
Montelanico
Roccagorga
Carpineto Romano
Maenza
Sezze
Prossedi
comunità montane
XIII Comunità Montana

XVIII Comunità Montana

XXI Comunità Montana

torna a inizio pagina


Francesco Raffa Coordinatore provenciale Legambiente Frosinone

torna a inizio pagina

Interventi audio

 

Massimo Gargano presidente Coldiretti Lazio

Salvatore D'Incertopadre Segr. Prov. CGIL

Angelo Bonelli Assessore All'ambiente Regione Lazio

Gustavo Giorgi Presidente Circolo Monti Lepini Legambiente

Lorenzo Parlati Pres. Legambiente Lazio

Robero Lessio Pres. Circolo Legambiente Arcobaleno

Marco Agliata Comitato scientifico Legambiente APE

Sandro Polci Compagnia dei Parchi

Luciana Perfetti Circolo Legambiente Monti Lepini Sgurgola