L'IDEA + LUMINOSA IL RISPARMIO ENERGETICO

 

home page

"M'illumino di meno" a Roccagorga

5 MINUTI DI “BLACK OUT PER IL PIANETA”

LEGAMBIENTE INVITA GLI ITALIANI AD ADERIRE ALL’INIZIATIVA INTERNAZIONALE PER IL CLIMA: LUCI SPENTE IL 16 FEBBRAIO

“il 16 febbraio spegniamo anche noi le luci per 5 minuti dalle 19.55 alle 20.00 per testimoniare con questo gesto, la necessità d’intervenire per contrastare il cambiamento climatico”.

Così Legambiente aderisce all’iniziativa “Cinque minuti di tregua per il pianeta” promossa da 72 Ong ecologiste francesi che invitano tutti domani dalle 19.55 alle 20.00 a spegnere le luci delle proprie abitazioni in contemporanea con lo spegnimento della torre Eiffel e di altri monumenti Parigini.

“Questa azione dimostrativa – continua la nota di Legambiente – sarà un segnale forte per capi di governo che, fino a venerdì, sono riuniti a Parigi per la Conferenza mondiale sul clima, e in Italia lo ripeteremo il 16 febbraio, giorno dell’anniversario dell’entrata in vigore del Protocollo Kyoto”.

Legambiente infatti ha già aderito alla campagna della trasmissione Caterpillar di Radio 2 “M’illumino di meno” che invita gli italiani a spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili il 16 febbraio alle ore 18.00 e per tutta la settimana dal 12 al 18 febbraio si mobiliterà per “aiutare” il Pianeta con la campagna “Settimana Amica del Clima”.

Sabato 10 febbraio Legambiente tornerà davanti alle centrali per dire NO al carbone e chiederà ai cittadini di firmare l’appello “Una bolletta per Kyoto” perché l’apertura del mercato dell’energia porti agli italiani anche bollette trasparenti che premino il risparmio e l’energia prodotta da fonti rinnovabili. Martedì 13 febbraio l’associazione ambientalista farà il punto sulla situazione delle fonti rinnovabili in Italia con la presentazione del dossier Comuni Rinnovabili, uno studio su come e quanta energia rinnovabile usiamo in Italia, i fondi stanziati dalla Finanziaria e le politiche regionali. E poi sabato 17 e domenica 18, Legambiente torna nelle piazze d’Italia per distribuire materiale informativo su cambiamenti climatici: dalle schede con i consigli sul risparmio energetico nel quotidiano, al calendario Un anno con Kyoto: mese per mese notizie, informazioni, suggerimenti per salvare il Pianeta dai mutamenti climatici.

Per aderire alla Settimana Amica del Clima e sottoscrivere un’azione a basso consumo tutti i dettagli sul sito www.legambiente.com

L’ufficio stampa Legambiente

(06.86268379-99-77-55)


8 BUONE AZIONI PER L'AMBIENTE E IL RISPARMIO FAMILIARE

I consumi energetici di casa possono essere ridotti considerevolmente utilizzando saggiamente riscaldamento, illuminazione ed elettrodomestici.

Basta poco per salvaguardare l'ambiente e il proprio portafogli.

• Non regolare il riscaldamento mai oltre i 20° (come previsto dalla legge 10/91 sul risparmio energetico); per ogni grado in più i consumi crescono del 7%.

Se stai ristrutturando casa, installa doppi vetri termoisolanti: un migliore isolamento termico dell'edificio significa un considerevole risparmio.

• Fai una regolare revisione della caldaia : se questa è in perfetta efficienza consuma circa il 5% in meno.

La Finanziaria prevede incentivi per chi rende energeticamente più efficiente la propria casa installando doppi vetri, impianti ad alta efficienza energetica, pannelli solari : utilizziamoli.

• Utilizza lampadine a fluorescenza e non a incandescenza (quelle tradizionali): avrai un risparmio annuo di circa 63 euro per un appartamento di 100 mq.

• Spegni le luci non necessarie, ad esempio passando da un ambiente all'altro; puoi ridurre sino al 30% i tuoi consumi per l'illuminazione.

• Se puoi, sostituisci il tuo vecchio frigorifero con un nuovo modello ad alta efficienza energetica: nel 2007, approfittando dell' incentivo (fino a 200 euro) previsto in Finanziaria, risparmi sull'acquisto e anche la tua bolletta sarà più leggera.

• Spegni sempre TV, Hi-Fi e videoregistratori anziché lasciarli in stand-by, poichè non è vero che in stand-by il consumo è nullo: può arrivare sino al 20% del consumo dell'apparecchio quando è in funzione.

• Accendi lo scaldabagno solo prima di far la doccia (o quando serve effettivamente acqua calda): puoi abbattere sino al 50% i relativi consumi.