Bassiano "Transumanza... andare, ritornare
20-21-22 luglio 2007
Home

"Transumanza... andare, ritornare" tre giorni con artigiani locali, musicisti poeti scrittori per vivere le tradizioni della civiltà agro-pastorale lepina 

BASSIANO: 20-21-22 luglio 2007, in località Prati del Principe si è svolta una manifestazione che ha fatto rivivere nella memoria la transumanza, l'antico spostare le greggi da valle a monte in primavera e da monte a valle in autunno.
I tre giorni di manifestazioni culturali hanno messo in mostra il meglio della produzione locale tipica del territorio: olio, vino, confetture di frutta, miele, formaggi, e ancora l'artigianato cesti di vimini, costruzioni e restauro di fisarmoniche ed organetti e zampogne, ogni sera si è potuto gustare la ricotta appena fatta da un pastore locale e la gente ha avuto l'opportunità di vivere un momento di vita della transumanza.

Significativa è stata la presenza musicisti poeti e scrittori che hanno messo la ricerca delle tradizioni come fulcro della propria arte: il coro Le donne di Giulianello con canti spontanei, Alessandro Mazzioli con la zampogna, i poeti dell'ass. Aporia di Artena e di Amatrice con i poeti in ottava rima, la musica popolare di Leggittimo Brigantaggio, dei Cataria, della Banda Jorona, poeti dialettali come Antonio Campoli e Pier Mattia Tommasino.


Queste sono le manifestazioni che servono ai Lepini per gettare le basi per uno sviluppo sostenibile.

Gli enti locali lepini, crediamo che, debbano lavorare all'elaborazione piano di un marketing territoriale comune dove la salvaguardia dell'ambiente e delle tradizioni diventi l'attrattore turistico e possa sostenere lo sviluppo del territorio.
Il Parco Naturale Regionale dei Monti Lepini, la cui istituzione è in discussione alla Regione, è la risposta alle aspettative del territorio.
Questo strumento potrà mettere in rete le risorse dei lepini per fornire un prodotto capace di penetrare un mercato che nell'ambito del turismo ambientale presenta ampi margini di crescita.